Menù

Trenta colleghi positivi e in malattia, operatori del Cardarelli allo stremo

Trenta colleghi positivi e in malattia, operatori del Cardarelli allo stremo

Una trentina gli operatori del Cardarelli che in queste settimane sono risultati positivi al Covid-19. Dall’individuazione del primo cluster, non ci sono stati più aggiornamenti. Ma il numero dei contagiati è salito. Ventisei infermieri, come ha riferito il dg dell’Asrem Florenzano ieri mattina nel tavolo permanente istituito presso il Consiglio regionale. E poi qualche medico e tecnico.
Tutti contagi, si è affrettato a ribadire il direttore dell’azienda sanitaria così come riportato nella sintesi dei lavori a cura dell’ufficio stampa di Palazzo D’Aimmo, che «sono risultati essere avvenuti, sulla base dell’analisi della catena epidemiologica, in attività diverse da quella lavorative». Il che però non risolve l’affanno che stanno vivendo i colleghi che al momento sono in servizio all’ospedale regionale: hub per il Covid con un numero di ricoverati che si sta avvicinando ai picchi di marzo e aprile e hub per tutto il resto. A coprire i turni, con sempre maggiore difficoltà, un esercito che da marzo lavora a ritmi forzati e deve fare a meno di 30 persone. In un organico già all’osso, è un contingente determinante.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.