Menù

Tragico scontro fra auto, commerciante di Isernia accusato di omicidio stradale

Tragico scontro fra auto, commerciante di Isernia accusato di omicidio stradale

Una catena di negozi legati all’elettronica e ai prodotti high tech con prezzi accessibili, un successo imprenditoriale con diverse attività commerciali nel Cassinate e una anche a Isernia, in corso Garibaldi. L.F., 37 anni, è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale. L’uomo, sabato sera, intorno alle 19 stava percorrendo via Appia in territorio di Cassino. La sua auto si è scontrata con quella di un coetaneo, Ennio Marrocco, rimasto ucciso sul colpo su quella bretella buia e sottile. Difficile per i Vigili del fuoco persino estrarre il corpo dalle lamiere accartocciate della Panda guidata dal 37enne deceduto per le gravissime ferite riportate nello schianto. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Cassino e i colleghi della polizia stradale diretti dal vice questore aggiunto Stefano Macarra. L.F. percorreva quella strada sulla sua Bmw X6 ed ha riportato ferite lievi nell’incidente: una volta in ospedale, è stato sottoposto all’alcoltest che ha evidenziato un tasso alcolemico più elevato della norma. Motivo per il quale è stato disposto il trasferimento in carcere in attesa della convalida del fermo. La dinamica del tragico incidente stradale è al vaglio della Polizia che ha effettuato i rilievi. Scene strazianti sul luogo della tragedia: la vittima, infatti, abitava nella zona, e quindi amici e familiari sono arrivati sul posto. Ennio Marrocco era padre di due bambini piccoli e lavorava al termovalorizzatore di San Vittore. I suoi funerali si terranno oggi, il sostituto procuratore Rubolino non ha ritenuto necessario procedere con l’autopsia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.