Menù

Raid notturno a Termoli, “sorpresi” tre foggiani

Vietato spostarsi da una regione all’altra se non si hanno validi motivi. Per i criminali provenienti dalla provincia di Foggia, che notoriamente considerano il basso Molise e la costa adriatica un facile bancomat, l’attività delinquenziale vale l’autocertificazione. Stiamo chiaramente estremizzando, ma sta di fatto che nel giro di pochi giorni ben tre sono stati i raid compiuti da soggetti pericolosi sul nostro territorio. Altre tre denunce si sono assommate alle precedenti, sempre a opera dei Carabinieri della compagnia di Termoli, che hanno sorpreso un terzetto con brio e arnesi da scasso in città. Una notte balorda, quella tra lunedì e martedì, con numerosi episodi segnalati alle forze dell’ordine. A sparire anche una Fiat Panda del settore Lavori pubblici, che era stata parcheggiata in piazza Sant’Antonio. E’ stata ritrovata dagli agenti del commissariato di via Cina, in mattinata, in via Sardegna. Un altro tentato furto è stato compiuto all’autolavaggio “I Faraoni” di via Corsica, mentre in via Lissa, la strada residenziale che collega la zona del Palazzetto dello sport all’ospedale San Timoteo, danneggiate anche auto in sosta.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.