Menù

Rianimazione oltre il limite, tre morti e 152 casi: ancora un bollettino di guerra

Rianimazione oltre il limite, tre morti e 152 casi: ancora un bollettino di guerra

Ancora un’impennata di contagi: 152 e Termoli da sola ne conta altri 40. La variante inglese schizza in basso Molise. Il tasso di positività è al 13,5% (1.128 i tamponi refertati).
Oltre a Termoli, 8 casi a Santa Croce di Magliano, 7 a Portocannone, 7 a Larino, 6 a San Martino in Pensilis, 4 a Guglionesi, 3 a Campomarino. Ma pure 20 a Campobasso, 4 a Petrella Tifernina, 4 a Trivento.
Gli attualmente positivi sono 1.560, numero contenuto rispetto al giorno precedente perché nel bollettino sono comunicati anche 80 guariti (il totale è salito a 7.848), tra questi 13 a Termoli e 9 a Campomarino.
Oltre il limite massimo la situazione ricoveri al Cardarelli: 14 le persone assistite in terapia intensiva (e per altri è stata attivata la Cross). I posti disponibili sono 12, all’occorrenza però la rianimazione ne allestisce altri nelle sale operatorie a disposizione. I due nuovi pazienti risultano dal bollettino trasferimenti da malattie infettive. Dove ieri sono entrati in 7 (nuovi ricoveri), 2 i dimessi. Il totale è di 67 ricoverati in area medica. Altri 2 pazienti sono stati dimessi dal Gemelli Molise dove erano stati trasferiti. E dove restano quindi assistiti in 4 (il dato riferisce ai trasferiti dal Cardarelli e non ai pazienti Covid dello stesso Gemelli).
Infine, ancora 3 decessi (il totale è 322): una 71enne di San Martino, una 81enne di Castropignano e un 91enne di Campomarino sono morti in malattie infettive.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.