Menù

Il Gemelli offre alla sanità pubblica la sua ala non utilizzata

Il Gemelli offre alla sanità pubblica la sua ala non utilizzata

Anche il Gemelli offre i suoi spazi, quelli non occupati dalle degenze ordinarie, per ospitare i pazienti Covid. L’area messa a disposizione, spiegano i vertici del centro, è completamente separata dal resto della struttura con percorsi distinti e personale dedicato.
Le attività ordinarie no Covid, assicura il Gemelli, proseguono quindi in piena sicurezza, adottando tutte le misure necessarie per contrastare la diffusione della pandemia.
E ribadisce di essersi «sempre reso disponibile ad accogliere pazienti affetti da Covid19 per supportare il centro hub regionale in caso di necessità. Scelta in linea con la mission dell’istituzione sanitaria cattolica, che opera nell’esclusivo interesse della collettività. Non vogliamo tirarci indietro in questo momento di grande difficoltà. Collaboriamo da sempre con tutti gli altri ospedali del territorio molisano e non, siamo una realtà che sente forte l’identità molisana, partendo dal nome che abbiamo voluto assumere e per questo siamo e vogliamo essere di aiuto nel momento del bisogno».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.