Menù

Botto di ricoveri, oltre 100 assistiti negli ospedali: altri tre decessi e terapia intensiva oltre il limite

Botto di ricoveri, oltre 100 assistiti negli ospedali: altri tre decessi e terapia intensiva oltre il limite

I positivi del giorno sono 93. Quanti i ricoverati attuali solo al Cardarelli. A cui si aggiungono i 7 del San Timoteo e i 4 del Gemelli.
La variante inglese fa il suo pericolosissimo corso in Molise. I tamponi refertati nelle ultime 24 ore sono 1.036, 93 quelli con esito positivo all’infezione SarsCov2. Altri 17 a Termoli, 12 a Campomarino, 6 a Santa Croce di Magliano, 2 a San Martino in Pensilis, 3 a Petacciato, 6 a Larino e 3 a Colletorto. Anche a Campobasso il virus ha ricominciato a farsi pressante, ieri altri 10 contagi, 3 a Bojano e ancora 3 ad Agnone.
Gli attualmente positivi sono 1.715. I casi riscontrati in Molise dall’inizio della pandemia, 10.007.
Ospedali nella morsa: dei 93 pazienti al Cardarelli, 63 sono in malattie infettive e 17 nell’unità anziano fragile di medicina, 13 in rianimazione. Attivata ancora una volta la Cross, ieri, una donna che pure aveva bisogno di terapia intensiva è stata trasferita in elicottero al Gemelli di Roma. Con i 7 del San Timoteo e i 4 del Gemelli Molise si arriva a 104. Isolati al domicilio, 1.611.
I nuovi ricoveri hanno fatto registrare un boom: sono 18, 7 al San Timoteo e 11 al Cardarelli di cui uno direttamente in terapia intensiva. Solo 3 i dimessi.
Ancora tre decessi, che portano il conto più triste a 331.
Un 82enne di Campobasso e un 74enne di Santa Croce di Magliano sono deceduti in malattie infettive, un 74enne di Montelongo in pronto soccorso.
Infine, i guariti. Complessivamente 7.961, ieri ne sono stati comunicati 65: tra questi 20 a Campomarino e 8 a Termoli.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.