Menù

È partita la campagna vaccinale per gli over 80

È partita la campagna vaccinale per gli over 80

Circa 1.100 molisani ultra 80enni sono stati convocati per la somministrazione del vaccino anti Covid nella giornata di oggi. E per domani altri 600. Sono stati ‘chiamati’ in ordine decrescente di età, dai più anziani a scendere. Le più longeve fra i ‘nonnini’ chiamati oggi alla vaccinazione sono due signore di 102 anni, una di Lupara che riceverà la dose a Larino e una di San Giovanni in Galdo che invece farà la puntura al Cardarelli. Quattro poi i molisani di 101 anni e 11 che ne hanno 100.
Slittato di un giorno, finalmente quindi l’avvio della campagna per la popolazione anziana che ha aderito attraverso la piattaforma informatica della Regione Molise. Ai diretti interessati sono stati inviati sms di convocazione o mail per chi l’ha indicata. L’informazione arriva dalla direzione Salute della Regione. A chi nella procedura di adesione ha indicato anche un indirizzo mail è stata inviata una comunicazione con un link per la conferma, in modo da gestire via via meglio le inoculazioni senza sprecare dosi. Numerose conferme, dicono sempre da via Genova, ieri erano arrivate.
L’Asrem ha allestito 12 punti vaccinali. Otto partono stamattina: Campobasso (Cardarelli) con 180 dosi, Bojano con 120, Riccia con 120, Isernia (Veneziale) con 156, Venafro con 120, Termoli (San Timoteo) con 138, Larino e Santa Croce di Magliano in entrambi i casi con 120.
Domani, invece, Trivento, Frosolone, Montenero di Bisaccia, Agnone e Campobasso: in tutti i casi, rispettivamente, si prevede di inoculare 120 dosi di siero Pfizer.
Da ieri, inoltre, l’azienda sanitaria ha comunicato anche le dosi di AstraZeneca somministrate: in totale 450, 150 in ognuno dei tre ospedali San Timoteo, Cardarelli e Veneziale, a psicologi, ostetriche e farmacisti che abbiano meno di 55 anni.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.