Menù

Venti ricoveri in 24 ore: la furia del virus si abbatte sugli ospedali

Venti ricoveri in 24 ore: la furia del virus si abbatte sugli ospedali

La furia del Covid tiene sotto scacco gli ospedali molisani. Un effetto domino, che statisticamente ci si doveva attendere, riempie i letti man mano che vengono attivati e ovunque vengano attivati.
Sono 97 i pazienti positivi al SarsCov2 assistiti ieri al Cardarelli: 80 nell’area medica e ben 17 in rianimazione. I posti sono quelli allestiti in emergenza nelle sale operatorie e in sovrannumero rispetto ai 12 ‘entro il limite’: respiratori attaccati e in funzione in attesa di trasferire i pazienti con la Cross. Al Gemelli ci sono 16 pazienti Covid, tutti in area medica fino alla sub intensiva in questo caso. Altri 10 sono nell’area grigia del pronto soccorso di Termoli. In totale sono 123. A cui si aggiungono i 1.588 pazienti isolati al proprio domicilio.
I ricoveri delle ultime 24 ore sono 20: 8 in terapia intensiva, 3 in malattie infettive del Cardarelli, 6 al Gemelli e 3 al San Timoteo.
Il totale dei morti sale a 340, quattro i decessi comunicati ieri dall’Asrem: un 80enne di Termoli in terapia intensiva, un 62enne di Macchia Valfortore, un 94enne di Isernia e un 82enne di Santa Croce di Magliano in malattie infettive.
Pochi i tamponi, 323, e solo 27 i nuovi contagi (tasso oltre l’8% comunque): altri 6 a Termoli, 3 a Campobasso, 3 a Busso e 3 ad Agnone.
Infine, altri 3 guariti che portano il conto totale dall’inizio della pandemia a 8.110.
Il bollettino vaccini
Il totale delle dosi di vaccino anti Covid somministrate in Molise è 17.936. Le persone completamente vaccinate, con il siero Pfizer, sono 6.673. Mentre le dosi di AstraZeneca inoculate sono 437.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.