Menù

Ancora cinque morti ed è boom di nuovi contagi: sono 120

Non si arresta il conto dei morti e purtroppo si tratta anche di persone che sono state trasferite nei giorni scorsi fuori dal Molise e non ce l’hanno fatta.
Cinque i decessi di cui si è avuta notizia nella giornata di ieri. Due nel bollettino Asrem: una 95enne di Termoli e una 78enne di Santa Croce di Magliano che sono morte a malattie infettive del Cardarelli. A loro si aggiungono un 60enne di Casacalenda morto a Roma e una 87enne di San Martino deceduta a Foggia, entrambi trasferiti giorni fa attraverso la Cross. E ancora a Pozzilli si è spento un 70 anni di Agnone, ex sindaco di Pescopennataro e presidente della locale Comunità montana.
I nuovi casi diagnosticati sono 120 su 1.291 tamponi refertati (tasso al 9,3%). Gli attualmente positivi sono 1.829. I numeri più consistenti ad Agnone (16), Isernia (23) e Termoli (18).
Ancora 7 ricoveri e 2 trasferimenti in terapia intensiva (in un caso da quella del Cardarelli a quella del Neuromed), 2 i dimessi dal Gemelli. Questa la situazione ricoveri negli ospedali: 81 al Cardarelli (67 in malattie infettive e 14 in rianimazione), 14 al San Timoteo, 9 al Gemelli e 9 al Neuromed (4 in intensiva). Le terapie intensive sono di nuovo al limite. Al Cardarelli (foto) avanzano i lavori per i moduli removibili. Gli ospedalizzati sono 113, i pazienti isolati al domicilio 1.716.
I guariti salgono a 8.680, ieri altri 42 (tra cui 14 a Termoli e 9 a Campobasso).
Il bollettino vaccini
Quasi raddoppiate le dosi di AstraZeneca somministrate (da 676 a 1.005), probabilmente c’è l’effetto Unimol: l’ateneo sta ultimando la vaccinazione del proprio personale e degli studenti di medicina che danno tirocinio negli ospedali. Il Palaunimol (foto) e le equipe vaccinali dell’ateneo saranno a disposizione dell’Asrem ora per la campagna di immunizzazione del personale scolastico.
In totale le dosi dei vaccini finora somministrati in Molise sono 23.710. Quelle consegnate 35.405.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.