Menù

Francesco Antonio Cappetta è il nuovo prefetto di Campobasso

Francesco Antonio Cappetta è il nuovo prefetto di Campobasso

Francesco Antonio Cappetta è il nuovo prefetto di Campobasso. Ieri pomeriggio il Consiglio dei Ministri ha deliberato le nuove nomine, destinando il dottor Cappetta al capoluogo molisano, dopo aver svolto le funzioni prefetto a Benevento.
Nato a Trani il 1° luglio 1955, è laureato in Giurisprudenza ed abilitato all’esercizio della professione forense. Entrato in carriera nell’ottobre 1985, è stato assegnato alla Prefettura di Matera. Dal luglio 1988 è stato trasferito alla Prefettura di Foggia ove, tra l’altro, ha svolto le funzioni di Vice Dirigente del II Settore. Da Gennaio a Marzo 1991 è stato inviato in missione a Siracusa in occasione del terremoto. Nel 1992 è stato trasferito a Bari ove inizialmente ha disimpegnato le funzioni di Vice Dirigente della Sezione Invalidi Civili e successivamente di Vice Capo di Gabinetto, espletando nel contempo l’incarico di coordinatore dell’Ufficio del Commissario delegato per l’emergenza socio-economico-ambientale nella Regione Puglia. Dal marzo 1996 al giugno dello stesso anno è stato inviato in missione presso la Prefettura di Foggia ove ha diretto il I Settore. In data 17 giugno 2000 è stato inquadrato nella qualifica di viceprefetto aggiunto ed è stato promosso nella qualifica di viceprefetto con decorrenza 1° gennaio 2002. Dal 2001 è stato addetto all’Area Rapporti con gli Enti Locali, Studi e Documentazione, assumendo anche la dirigenza dell’Ufficio Provinciale Elettorale. Dall’aprile 2003 all’aprile 2004 gli sono state conferite le funzioni di Dirigente dell’Area I. Dopo aver ricoperto il ruolo di viceprefetto in diverse città, dal 10 agosto 2017 è stato nominato Prefetto della Repubblica con decreto del presidente del Consiglio dei ministri. Dal 21 agosto 2017 gli è stato conferito l’incarico di Commissario Straordinario del Governo per l’area del Comune di Castel Volturno (CE), presso la prefettura di Caserta per il superamento delle situazioni di particolare degrado dell’area caratterizzata da una massiva concentrazione di cittadini stranieri. Ha partecipato, inoltre, in qualità di componente, alla Commissione Straordinaria per la provvisoria gestione dei Comuni di Gallipoli (LE) e Boscoreale (NA), sciolti per infiltrazione della criminalità organizzata ed, in qualità di Presidente alla Commissione di accesso presso il Comune di Scanzano Ionico (MT). È stato Presidente e componente di varie Commissioni Elettorali, componente di Commissioni per il collaudo di opere pubbliche, nonché componente di Commissioni di sorveglianza e scarto atti d’archivio.Ha assunto numerosi incarichi di docenza in “Diritto e Procedura Penale” ed è autore di molteplici pubblicazioni inerenti le materie di specifica competenza. Nel novembre 2012 è stato, altresì, designato Presidente della Commissione d’indagine istituita presso i Comuni di Rende (CS), Ordona e Bovalino (RC) per accertare tentativi di infiltrazione da parte della criminalità organizzata, quest’ultimo successivamente sciolto con Decreto del Presidente della Repubblica.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.