Menù

«Difenderò un territorio ancora integro da interferenze illecite»

«Difenderò un territorio ancora integro da interferenze illecite»

Il nuovo prefetto di Campobasso, Francesco Antonio Cappetta, ad una settimana dal suo insediamento rivolge un messaggio ai cittadini: «Nell’assumere le funzioni di Prefetto di Campobasso rivolgo il più cordiale e caloroso saluto alla Cittadinanza, alle Autorità civili, militari e religiose, alla Magistratura, agli Amministratori regionali e locali, agli appartenenti alle Forze dell’Ordine e del Soccorso, alle Rappresentanze politiche, alle Organizzazioni sindacali e di categoria, ai Rappresentanti del mondo dell’istruzione, della formazione e della cultura, alle Associazioni di volontariato, agli Organi di informazione. Un pensiero commosso rivolgo a Quanti hanno perso i propri cari a causa della pandemia e un sentito, vivo ringraziamento esprimo al Personale della Sanità che, con grande abnegazione, coraggio e spirito di solidarietà, continua a prodigarsi senza sosta per dare cura e assistenza a tutte le persone ancora in sofferenza.
Inizio questa stimolante esperienza professionale ed umana in una provincia che condivide con la mia Sede di provenienza, Benevento, la storia e il notevole patrimonio naturalistico e culturale.
Anche il Molise è Terra del popolo sannita ove arte, antiche tradizioni e natura costituiscono preziosi tesori che le comunità locali hanno saputo custodire con tenacia e con l’orgoglio delle proprie radici.
Intraprendo dunque un nuovo percorso ma in linea di continuità con quello appena concluso.
Mi auguro di poter presto visitare i tanti luoghi caratteristici e ancora incontaminati di questa bella realtà e, soprattutto, di conoscere da vicino la sua Gente e dialogare con i cittadini perché mi piacerebbe che l’istituzione prefettizia fosse percepita come riferimento costante per l’ascolto delle istanze provenienti dal territorio.
Purtroppo stiamo vivendo un periodo difficile in cui siamo stati costretti a cambiare le nostre abitudini di vita, a rinunciare ai saluti e alle strette di mano per tutelare il bene prezioso della salute.
Mi adopererò comunque attivamente per far sentire in ogni momento la mia vicinanza alla popolazione tutta e, in special modo, alle fasce più deboli e bisognose e a coloro che soffrono condizioni di disagio sociale o difficoltà occupazionali.
E’ questo il tempo di un impegno straordinario e sinergico che vede anche le Prefetture coinvolte, sin dall’inizio, in prima linea nella lotta alla diffusione del virus Covid 19.
Ritengo perciò indispensabile incentivare al massimo la leale collaborazione fra i diversi livelli di governo, nel rispetto dei reciproci ruoli, mettendo a frutto, insieme e con spirito coeso, idee, progetti e competenze per conseguire i migliori risultati nell’interesse della Collettività e con l’obiettivo di preparare il terreno alla concreta ripresa del tessuto economico e sociale della provincia, duramente provato dagli effetti dell’emergenza pandemica.
In tale ottica il mio intento è quello di contribuire fattivamente, con il valido supporto delle Forze dell’Ordine, delle Amministrazioni pubbliche, delle componenti del sistema di protezione civile, a garantire la tutela dei diritti dei cittadini, l’affermazione della legalità e la sicurezza delle comunità, quali indispensabili presupposti per favorire percorsi di sviluppo.
La mia azione, in stretto raccordo con tutti gli attori del territorio a vario titolo coinvolti, sarà perciò prioritariamente orientata a preservare da interferenze illecite un territorio ancora sostanzialmente integro.
Non mancherò di riservare particolare attenzione anche all’attività di impulso e coordinamento volta a prevenire e fronteggiare ogni situazione di rischio per l’incolumità pubblica e, nel contempo, mi attiverò, nell’ambito delle mie funzioni di mediazione e composizione dei conflitti, per stimolare costruttive interlocuzioni fra le parti sociali al fine di cogliere con tempestività possibili segnali di malessere nella società.
Assicuro inoltre sin da ora il mio contributo alla promozione di iniziative e progetti innovativi, rivolti soprattutto ai giovani, per la diffusione e il radicamento di una cultura civica basata sul rigoroso rispetto delle regole e sulla consapevolezza dei propri diritti e doveri.
Con questi sentimenti rinnovo i migliori saluti a Voi tutti con l’auspicio di poter avere il privilegio, di accompagnarvi verso la rinascita e il ritorno alla vita così come era prima di questa lunga, difficile parentesi».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.