Menù

Revisione dei parametri sul rischio alla luce delle varianti in circolazione, Ripabelli nel tavolo tecnico nazionale

Revisione dei parametri sul rischio alla luce delle varianti in circolazione, Ripabelli nel tavolo tecnico nazionale

Il ministero della Salute ha definito la composizione del tavolo tecnico permanente di confronto per la revisione o l’aggiornamento dei parametri per la valutazione del rischio epidemiologico (si tratta degli attuali 21 indicatori utilizzati per la classificazione delle Regioni nelle tre fasce di colore) in considerazione anche delle nuove varianti del virus.
Fra i componenti designati con decreto del ministro Speranza, il prof Giancarlo Ripabelli. Epidemiologo e coordinatore del comitato scientifico molisano, il suo nome è stato indicato dalla Conferenza delle Regioni. Insieme a lui anche Francesca Russo, Francesco Vairo, Danilo Cereda e Giancarlo Ruscitti. Del tavolo istituito dal dpcm del 2 marzo scorso e attivato ora concretamente fanno parte, inoltre, Roberto Cauda per il ministero degli Affari regionali, il direttore scientifico dello Spallanzani Giuseppe Ippolito indicato dal Cts nazionale, per l’Iss il presidente Silvio Brusaferro, Patrizio Pezzotti, Flavia Riccardo e Antonio Bella. Per il ministero della Salute, infine, i direttori generali della Prevenzione e della Programmazione sanitaria Gianni Rezza e Andrea Urbani e Francesco Maraglino.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.