Menù

17 casi su 553 tamponi refertati, ma le morti non si fermano

17 casi su 553 tamponi refertati, ma le morti non si fermano

La tregua del Covid tiene in Molise: 17 casi su 553 tamponi refertati nelle ultime 24 ore, il tasso è al 3,017%. Dei pochi contagi riscontrati, 3 sono a Ripalimosani, 2 a Campobasso, 2 a Ferrazzano e 2 a Fossalto.
Gli attualmente positivi scendono ancora, sono 891, anche perché si registrano altri 82 guariti e fra questi 15 a Campobasso, 8 a Toro, 7 a Jelsi e 8 a Isernia. Complessivamente i guariti sfiorano gli 11mila: sono 10.941 dall’inizio dell’emergenza.
Continua a scendere la pressione sugli ospedali, ieri un ricovero e una dimissione, oltre a un trasferimento in intensiva. In totale ci sono 66 degenti al Cardarelli (9 in rianimazione), 3 al San Timoteo, 3 al Gemelli (intensiva) e 7 al Neuromed (di cui 4 in area critica). In totale: 79 ospedalizzati di cui 16 in rianimazione.
Purtroppo, invece, non si arresta la scia di morti. Una 85enne di Santa Croce di Magliano è deceduta a malattie infettive a Campobasso. Un 48enne di Roccaravindola ha smetto di lottare nell’ospedale di Cassino dove era ricoverato. Una 64enne di San Giuliano di Puglia, la bidella che si era salvata dalle macerie della scuola Jovine, è morta in terapia intensiva a Cerignola, dove era stata trasferita settimane fa attraverso la Cross. Infine, a Roma è deceduta una 41enne di San Martino in Pensilis.
Il bollettino vaccini
Le dosi di vaccini somministrate in Molise sono 63.681 a fronte delle 66.905 consegnate.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.